Aggiornamento

La capacità di aggiornamento può anche essere bassa come percentuale, ma deve essere costante. Ogni pasticcere preso dalla mole di lavoro è sicuramente stanco dopo una giornata intensa. Tendenzialmente si rischia di diventare pigri e di conseguenza si lascia perdere negli anni la voglia di continuare a frequentare corsi di aggiornamento o di modificare le proprie abitudini in laboratorio. Molti pasticceri conoscono le quattro mura del laboratorio, la strada tra andare e tornare dal proprio lavoro, il letto o un divano per riposare e la famiglia a cui dedicare la rimanenza del tempo disponibile. "Il Tempo" è la risorsa più preziosa a cui dare molta attenzione. La gestione del tempo e della propria organizzazione, può dare modo di programmare anche una serie di aggiornamenti e/o confronti con altri colleghi. La pasticceria non è solo estetica; è metodo, gusto ed organizzazione. Bisogna tenersi aggiornati. Informarsi, documentarsi, confrontarsi e sperimentare, può essere già un buon inizio nel continuare a mantenere la mente fresca e sempre viva nell'apprendere. Il nostro è un lavoro che dà stimolo, se viene a mancare.. tutto diventa piatto. O meglio, un piatto poco ricco di idee e contenuti. E' sicuramente più facile puntare il dito verso chi ha fatto della propria carriera un punto di forza o visibilità, probabilmente questi si sono aggiornati e confrontati negli anni.. no?

I commenti sono chiusi

Facebook

Foto – Mario Ragona

    Foto Flickr Mario Ragona
     
    CHS GROUP
    VIRA PASTRY & C.
    FRIULINOX
    BIBLIOTHECA CULINARIA
    FORMECH
    Logo 7
    PAPERLINE PAL CAPS
    Silikomart
    LAINOX
    Scuola Tessieri
    FOOD MICRO TEAM
    TECNOLIBRI
    Casa Tessieri
    Logo 5
    Logo 11
    NOALYA